Psicosomatica

La Psicosomatica è un campo comune alla medicina e alla psicologia che da più di un secolo studia gli effetti prodotti sul corpo da fattori di tipo psichico ed emozionale. Oltre a questo, valuta anche le conseguenze del dolore e altri disturbi fisici sul nostro stato emotivo e mentale.

La relazione tra mente e corpo è infatti bidirezionale, la mente influenza il corpo essendone al tempo stesso influenzata. È per tale motivo che possono instaurarsi circoli viziosi che mantengono nel tempo degli stati di malessere.

Allo stesso tempo, è però possibile intervenire per creare circoli virtuosi che ci riportino verso un nuovo stato di salute.  Questo principio si applica ad ogni situazione di malattia o disagio psichico, dai più lievi ai più importanti.

Attraverso il dolore, le alterazioni organiche o il malessere emotivo, il corpo parla un suo linguaggio estremamente sincero e non mediato dalla mente. Grazie alle conoscenze acquisite negli anni dalla Psicosomatica (declinata nelle sue varie scuole, descritte nelle pagine di dettaglio), è stato possibile comprenderlo per poter così intervenire sui problemi sottostanti.

Riconoscere le interdipendenze tra sintomi fisici e sentito emotivo, è il primo passo che permette al Counselor di impostare subito il lavoro tenendo in considerazione tutti i livelli del problema.  Il suo intervento aiuterà la persona a identificare le tensioni e le disarmonie che vengono poi somatizzate e a sciogliere i nodi che impediscono il ritorno ad uno stato di salute e benessere.

Per maggiori informazioni sulle diverse teorie che compongono la Psicosomatica, si vedano le seguenti pagine:



Nota: il Counseling non è psicoterapia, né un intervento di cura o un’attività sanitaria. Il Counseling è una professione disciplinata dalla Legge n. 4 del 14 gennaio 2013.