Chi sono

Mi chiamo Luciana Giordo e faccio il Counselor. Aiuto le persone a far sbocciare le loro vite, soprattutto quando queste si sentono minacciate dal vuoto, da convinzioni nefaste e/o dalla malattia.

Sono nata a Sassari, un giorno di novembre del 1970. Amo i colori vivaci. Li indosso, li creo e li dico. Bucano la luce grigia di quel mio mese in bianco e nero, affezionato mare di fondo.

Estremamente schiva da piccola e moderatamente socievole da grande, ho per lungo tempo creduto che il mio posto si trovasse tra i numeri a circuito chiuso dell’amministrazione d’impresa. Studi in Economia e Materie Aziendali realizzati a Cagliari, Barcellona e Madrid e dodici anni passati alla Direzione Finanziaria di una società di telecomunicazioni tra Spagna, Francia, Olanda e Italia, hanno progressivamente logorato questa convinzione.

Sono arrivata ai quaranta stremata da giornate che non mi appartenevano più, con diversi problemi di salute, e con il senso del “tutto qui?” tra le mani. Dopo diversi anni di ricerca personale, ho salutato aziende e grandi città per andare alla ricerca di gocce condensate di vita, libera finalmente di tenere un piede nella realtà e uno nel sogno.

Ho deciso di guardare negli occhi la mia storia, col suo bagaglio di paure e dolori legati a un’esperienza familiare di cancro. Dai miei ricordi e i miei studi di psicosomatica, ho capito che durante una malattia, ma anche nella vita di tutti i giorni, si può morire molte volte. Si muore ogni volta che si perde la speranza di ritornare a stare bene, così, senza una dimostrazione, senza un motivo. Si muore ogni volta che si pensa di aver perso il diritto alla gioia, a desiderare, a sognare. Si muore ogni volta che si pensa di non poter cambiare niente. Tutte queste morti possono essere evitate. Ciò che aiuta a guarire è proprio lo slancio verso la vita.

Ho dunque trovato il senso del mio esistere nell’aiutare gli altri a potenziare la loro vitalità, per fare in modo che tutto il sistema corpo-emozioni-mente, potesse ripartire. Se stimoliamo la nostra esistenza, il corpo ci accompagna. Se viviamo in armonia con la nostra vera natura, resta molto meno spazio per pensieri che ci fanno male. Lavoro dunque sulle ragioni per vivere, sulla gioia, la fiducia e la speranza che portano vita e salute.

Oggi vivo a Cagliari, dispongo di un grande patrimonio di sole e mare, di cui cerco di godere il più possibile. I vecchi disturbi sono un ricordo. Viaggio ogni mese per realizzare consulenze, fare e ricevere formazione. Mi dedico al Counseling, scrivo, disegno e realizzo bijoux. Mi ero sempre detta che non erano attività adatte a me, che non avevo abilità né fantasia, che non avevo niente da dire.

Poi, un giorno, senza nessun perché, ho smesso di credere che questi limiti fossero veri. Ho voluto almeno provarci. Dopo cinque anni, ho una vita che non avrei mai potuto immaginare prima.

E questo solo per aver aperto le porte al possibile.

Se vuoi sapere qualcosa in più sul mio percorso, vai alla pagina Formazione.



Nota: il Counseling non è psicoterapia, né un intervento di cura o un’attività sanitaria. Il Counseling è una professione disciplinata dalla Legge n. 4 del 14 gennaio 2013.